L'Ass. Culturale    "  I SETTE VENTI DEL POLLINO "  Nata a Civita piccolo ma splendido Borgo Calabrese immerso nel Parco del Pollino tra le bellezze Naturali delle favolose Gole del Raganello registrata con Cod.ATECO 94.99.60. Attività di organizzazione per la promozione e la difesa degli animali e ambiente.  Nasce per volontà di Roberto Rugiano (Agrotecnico) che con lo stesso amore a cui tiene ai propri figli  nutre passione ed amore verso questo affascinante territorio e stà cercando di tramandare alle nuove generazioni una visione nuova di un particolare mondo: i RAPACI e si propone di dare una nuova immagine alla falconeria , da tradizionale a NATURALISTICA, valorizzando il passato ed aggiornando il presente. L'associazione, in cooperazione con le autorità preposte ai vari settori, si prefigge di legare l'attività al settore della scuola organizzando corsi didattici o interventi sull'ambiente indirizzando i giovani alla conservazione delle risorse naturali; Promuovere iniziative "naturalistiche" come la sorveglianza dei siti di nidificazione, l'organizzazione di eventuali reinserimenti in natura, l'istituzione di un centro veterinario specializzato nel recupero di uccelli feriti o malati; Organizzare  rievocazioni storiche o  dimostrazioni di volo a scopo educativo e di informazione;Pet. Terapy  quindi avvicinamento graduale ad un mondo che può dare davvero tante EMOZIONI a chi diversamente li apprezza;

Didattica Su flora e fauna della Gariga Calabrese. Resta esclusa la possibilità di effettuare caccia. L'associazione è apartitica, apolitica, aconfessionale, senza fini di lucro e si costituisce ai sensi dell’art 18 della Costituzione e degli Art 36 e seguenti del c.c. Non persegue pertanto  fine politico o speculativo.    Roberto in qualità di  presidente  dell’associazione Culturale “I SETTE VENTI DEL POLLINO “  svolge nel fondo agricolo di sua proprietà e sede ormai del centro Culturale  attività didattica , improntata sui temi della cultura ambientale  e rurale, sulla conoscenza della biologia e dell’ecologia, esistente nel territorio  circostante conosciuta come GARICA Calabrese.

Con lo svolgimento dell’attività didattica proposta , si mira ad offrire la possibilità per gli ospiti dell’associazione  di permettere una conoscenza diretta tra alcune comuni specie di animali  allo stato libero i RAPACI e  presenti all’interno del parco e di allevamento; conoscere e valorizzare l’importanza dell’agricoltura sul nostro territorio; far scoprire il valore dello stesso, anche da un punto di vista ambientale e culturale, e valorizzare la biodiversità anche nel settore zootecnico;  conoscere l’origine dei più comuni prodotti tipici che troviamo sulle nostre tavole.

DSC 1198 01 01

FB IMG 14850095120798626

2017 02 06 12 31 33
2017 02 06 12 41 42